IF! Italians Festival terza edizione: un grande successo all’insegna del “no show, no business”

Partecipazione record con oltre 5.000 presenze complessive e un +15% di biglietti venduti rispetto al 2015 per IF! Italians Festival (www.italiansfestival.it), il primo e più importante evento italiano dedicato alla migliore creatività internazionale, ideato e promosso per il terzo anno consecutivo presso il Teatro Franco Parenti di Milano da ADCI e ASSSOCOM/PR Hub in partnership con Google.

Un grande successo di pubblico confermato anche dai dati relativi alla qualità della partecipazione, a partire dalle iscrizioni a master e workshop (+110% vs 2015) che dimostra la consapevolezza da parte del pubblico del valore dei contenuti e il loro apprezzamento. E alla distribuzione delle presenze: meno effetto “cherry picking” con il 75% degli utenti del festival che è rimasto a teatro per tutta la durata del festival, in particolare nelle giornate intere di venerdì 7 e sabato 8 ottobre.

All’insegna del “No show, no business”, l’edizione 2016 di IF! è stata caratterizzata da un programma ancora più ricco delle precedenti edizioni con oltre 70 eventi e 125 relatori e ha confermato la capacità del festival di coinvolgere grandi ospiti italiani e internazionali: da Bruce Sterling, protagonista dell’opening speech “Italy Must Lead in Technology Art” curato da Souldesigner Creative Technology Boutique, a Marco Balich, Rocco Tanica (con Marco De Angeli, ABC Production), Fabio Volo, Chef Rubio, Davide Scabin (con Carlo Spinelli/Doctor Gourmeta in un talk promosso da Nespresso), lo sceneggiatore Umberto Contarello (con Karim Bartoletti, Indiana Production), Sofia Viscardi e Franco Bolelli (con Omar Schillaci di Wired), Ale Burset, Tiziana Martinengo, i comici Saverio Raimondo e Francesco Mandelli, Jacqueline Bourke (Getty Images), Rudy Zerbi (con Valentina Fronzoni, the BigMama), Tham Khai Meng (Co-Chairman & Worldwide CCO di Ogilvy&Mather) fino a Platinette, alter ego inviato a sorpresa sul palco del Franco Parenti da Maurizio Cattelan per rispondere alle “Dieci domande scomode” di Davide Boscacci.

Fondamentale anche quest’anno il contributo di Google, main partner dell’evento che, oltre a portare a Milano Abigail Posner (Head of Strategic Planning, the ZOO), una delle donne più influenti nel mondo dell’advertising, ha presentato al pubblico di IF! anche Katie Erbs (Platforms Branding & Creative Strategy, EMEA di Google), Derek Dunfield (DoubleClick DDM Creative Product Manager) e i giovani creators di YouTube Gaia Visco Gilardi, i theShow, Nirkiop e il duo hmatt.

Mentre sono stati molto apprezzati dal pubblico i format “storici” di IF! come la “Director’s Battle” (con Marco Gentile/Filmmaster Productions, Marco Mucig/AIR3 e Maki Ghenzi/AIR3) condotta da Lele Sacchi (elita) e “Nella Gabbia dei Leoni” con i giurati italiani di Cannes (Emanuele Gilardi, Stefania Mercuri, Jack Blanga e Polina Zabrodskaya) condotta da Nicola Lampugnani.
E i nuovi format “Match Point” (con l’inedita sfida AIR3 vs ADCI) e “Profit per il non profit” (con la partecipazione di Emergency e Save The Children insieme al creativo Alessandro Orlandi) moderata da Alessandra Lanza. Così come le esclusive e inedite performance musicali di Painè & Scanner, la Maquina Parlante di Matteo Scaioli, Lone e FKJ (al Santeria Social Club insieme al partner elita) e Marvin & Guy che hanno intrattenuto il pubblico di IF! fino a tarda sera.

Davide Boscacci, co-founder IF!: “Un anno importante, non solo per le maggiori presenze ma soprattutto per la loro qualità. Oltre al nostro consueto pubblico, sempre più giovani provenienti dalle aziende, alla ricerca di stimoli, innovazione, idee. Sono il futuro di questo Paese e del nostro lavoro, siamo sulla strada giusta”.

Alessandra Lanza, co-founder IF!: “Un grande successo, che ci riempie di emozione. IF! si conferma come luogo di innovazione e sperimentazione di nuove tecniche e linguaggi. Un festival capace di cogliere le ultime tendenze e di proporle al mercato coinvolgendo tutti gli interlocutori della filiera e innescando quel virtuoso dialogo necessario alla crescita del sistema”.

Nicola Lampugnani, co-founder IF! e VP Adci: “Mi piace parlare di “Effetto IF!” perché in realtà IF! 2016 non è finito, ma inizia ora. L’augurio che faccio a tutti quelli che sono venuti a questa edizione è di godere per tutto l’anno degli stimoli di questa tre giorni al Parenti. La nostra industry c’è. È piena di creativi e clienti (sempre di più) appassionati e IF! deve essere l’appuntamento per ricaricarsi e trovare gli stimoli per alzare ogni giorno gli standard del nostro lavoro. Chi non è venuto, non ha perso solo l’occasione di vedere speech di alto livello, ma non ha respirato quell’energia che è la benzina del nostro lavoro”.

Emanuele Nenna, co-founder IF! e VP Assocom/PR Hub: “Questa è stata l’edizione del punto esclamativo. Dopo due anni di rodaggio, IF! è un festival vero, conosciuto, rispettato. Un appuntamento importante. Ora finalmente succede che chi non è passato dal Parenti nei tre giorni si inventi una scusa per giustificare la sua assenza. Perché sa bene che avrebbe dovuto esserci… Il prossimo passo è che nessuno abbia bisogno di scuse, perché in qualche modo tutti troveranno il modo di partecipare”.

Paola Marazzini, Agency & Strategic Clients Director di Google Italia: “Siamo felici di aver partecipato anche quest’anno a IF!, che si è rivelato davvero un passo avanti rispetto alle già ottime edizioni precedenti. L’atmosfera è stata speciale e la partecipazione dell’intera industry davvero unica. Il tema “No Show, No Business” ci ha permesso di mostrare la potenza di YouTube come strumento di comunicazione e advertising, e soprattutto di far conoscere il valore dei suoi creator, che sempre di più riescono a raccontare i brand in modi nuovi ed efficaci. Tecnologia e innovazione digitale sono ormai alla base della creazione di uno show, che sempre grazie alla tecnologia si trasforma in un’opportunità di business. Data driven creativity, realtà virtuale e formati innovativi permettono una connessione più vera tra le persone e il brand. È stata un’ottima occasione per mostrare come la tecnologia possa affiancare con successo il mondo della creatività.”

La giornata conclusiva di IF! ha inoltre ospitato l’attesissima premiazione degli ADCI Awards 2016, i premi annuali dell’Art Directors Club Italiano alla migliore creatività italiana le cui giurie erano quest’anno presiedute da Katrien Bottez, Executive Creative Director di Famous Brussels.
Ad aggiudicarsi il Grand Prix la campagna “Parla come el Patrón” realizzata dall’agenzia We Are Social per la serie Narcos di Netflix. Mentre sono stati assegnati i premi Best Use of YouTube a Wind per la campagna “Una grande giornata” di Ogilvy & Mather e a Tempo per la campagna “Happy Tears” di DLVBBDO. Per la “7 Days Brief Competition” menzione d’onore a Gabriele Ciregia e Giulia Brugnoli. La conduzione della serata finale di IF! è stata anche quest’anno affidata a Lele Sacchi (elita) con musiche di Gadi Sassoon.

Sul canale YouTube del Festival (https://www.youtube.com/italiansfestival) sono visibili i video integrali degli interventi che, dal 6 all’8 ottobre, si sono susseguiti sul palco della Sala Grande e della Sala AcomeA del Teatro Franco Parenti di Milano, insieme alle video-pillole di 1 minuto con tutti i protagonisti dell’evento realizzati nel backstage.

Per continuare a seguire l’evento sui canali social:
Facebook: www.facebook.com/IFItaliansFestival
Twitter: twitter.com/IFItaliansFest (hashtag ufficiale #ItaliansFestival)
Instagram https://instagram.com/italiansfestival
YouTube https://www.youtube.com/italiansfestival

Main Partner: Google
Institutional Partner: Comune di Milano
Content Partner: ABC Production, Accor Hotels, BPER Banca, DoubleClick, Fastweb, Filmmaster Productions, Getty Images, Indiana Production, Integer, Nespresso, Peperoncino Studio, PHD, Proxima Milano, Quiet, Please!, SWARM, the BigMama, The Family, Tradelab, We Are Social.
Cultural Partner: Berlin School of Creative Leadership, Design City Milano, Wired
Technical Partner: Acqua Panna/S.Pellegrino, Deliveroo, Drink & Taste, Elita, Fuorifase, Heineken, IlFac.it, Kaizeen, Panificio Davide Longoni, Piano B, PR Hub, Sopa Design Studio, Souldesigner, STS Communication, Trees Home.
Media Partner: 360com, ADC Group, Brand News, Daily Media, Engage, IdeeIdeas, Ninja Marketing, PubblicomNow, Radio 105, Spot and Web, TVN Media Group, Uomini&Donne della Comunicazione, Youmark.

Organigramma IF! Italians Festival 2016:
Co-Founders: Emanuele Nenna (VP ASSOCOM/PR HUB), Nicola Lampugnani (VP ADCI), Alessandra Lanza e Davide Boscacci
Programmazione e Entertainment: Dino Lupelli (elita)
Direttore Comunicazione: Alessandra Lanza
Produzione esecutiva e Regia: Mario Viscardi (Piano B)
Direzione Creativa: Francesco Guerrera (ADCI)
Foundraising: Serena Martucci
Produzione: Silena Rovida
Ufficio Stampa: PR Hub e Alessandro Turchi (The Big Now)

Loggati con le tue credenziali

Hai dimenticato i tuoi dati?